Rinnovo patente B: tutto quello che c’è da sapere

Ecco tutto quello che c’è da sapere per il rinnovo della patente B

Qual è la giusta procedura da eseguire per poter rinnovare la patente B? La normativa sul rinnovo della stessa è in continua evoluzione con procedure che cambiano nel corso dei mesi.

In questa guida dunque, facciamo un po’ di chiarezza e vediamo quando bisogna rinnovare la patente e tutto quello che occorre fare affinchè il tutto venga svolto a regola d’arte. La prima cosa da precisare è che il rinnovo della patente B varia in base all’età del guidatore e alla tipologia di patente che possiede.

Tempi e scadenze per il rinnovo patente B

  • fino a 50 anni di età il rinnovo va fatto ogni 10 anni
  • rinnovo ogni 5 anni per età compresa tra i 50 e i 70 anni
  • dopo i 70 anni il rinnovo va eseguito ogni 3 anni
  • per i patentati ultraottantenni il rinnovo va espletato ogni 2 anni

Per poter verificare la validità della patente, bisogna controllare sul retro della stessa e vedere la data di scadenza. Nella colonna 10 del documento viene riportata la data di rilascio, nella colonna 11 invece la data di scadenza.

Per poter rinnovare la patente di guida non bisogna aspettare puntualmente il giorno della scadenza indicato sulla tessera, ma si potrà procedere con il rinnovo già 4 mesi prima.

Rinnovo patente B: ecco come fare

Ecco la procedura che occorre seguire:

Per prima cosa dovrai prenotare la visita medica. Potrai recarti direttamente alla scuola guida, pagare due versamenti tramite i bollettini precompilati rispettivamente 10,20€ da versare sul conto del Ministero delle Infrastrutture e 16,00€ per la marca da bollo.

Entrambi i bollettini sono disponibili presso gli uffici Postali. Una volta eseguita quest’altra operazione si passa allo step successivo, ovvero attendere la data della visita medica e una volta giunta presentarti con i seguenti documenti:

  • documento di identità
  • codice fiscale
  • ricevuta di pagamento dei due versamenti
  • patente di guida scaduta
  • 2 foto in formato tessera

Al termine della visita il medico stesso spedirà il tutto alla Motorizzazione Civile. Nel frattempo ti verrà rilasciato un documento in cui tu potrai ugualmente guidare. A differenza di qualche anno fa, non verrà spedito più il bollino da applicare sulla patente, ma verrà inviato un documento nuovo di zecca.

ultimo aggiornamento: 05-06-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X