Serie A 2019-2020, i risultati della tredicesima giornata

Serie A, i risultati della tredicesima giornata

Serie A, i risultati della tredicesima giornata. Juve e Inter vincono in trasferta. Bene le due romane mentre il Napoli pareggia contro il Milan.

ROMA – Serie A, i risultati della tredicesima giornata. Il resoconto completo del weekend con risultati, marcatori, tabellino e un breve resoconto delle sfide.

Atalanta-Juventus 1-3
Milan-Napoli 1-1
Torino-Inter 0-3
Bologna-Parma 2-2
Hellas Verona-Fiorentina 1-0
Roma-Brescia 3-0
Sassuolo-Lazio 1-2
Sampdoria-Udinese 2-1
Lecce-Cagliari 2-2
SPAL-Genoa 1-1

Serie A, il resoconto della tredicesima giornata

Di seguito il resoconto completo della tredicesima giornata:

SPAL-Genoa 1-1

Marcatori: 56′ rig. Petagna (S), 58′ Sturaro (G)

SPAL (4-3-3): Berisha; Sala J., Vicari, Felipe, Reca; Missiroli, Valdifiori (80′ Murgia), Kurtic; Strefezza (69′ Igor), Petagna, Di Francesco F. (50′ Valoti). All. Semplici

Genoa (4-3-2-1): Radu; Ghiglione, Romero, Zapata C., Criscito; Lerager (62′ Lerager), Radovanovic, Sturaro (74′ Cleonise); Agudelo, Cassata; Pinamonti (63′ Favilli). All. Thiago Motta

Arbitro: Sig. Piero Giacomelli di Trieste

Note: Ammoniti: Petagna, Missiroli (S); Ghiglione (G); Angoli: 5-4 per la SPAL. Recupero: 1′ p.t.; 3′ s.t.

Botta e risposta in due minuti al ‘Paolo Mazza’. Al rigore di Petagna risponde il colpo di testa di Sturaro. Un punto che serve a poco ad entrambe le compagini.

Lecce-Cagliari 2-2

Marcatori: 30′ rig. Joao Pedro (C), 67′ Nainggolan (C), 82′ rig. Lapadula (L), 90’+1 Calderoni (L)

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli (88′ Dubickas), Lucioni, Rossettini (57′ Meccariello), Calderoni; Tabanelli, Tachtsidis, Petriccione; Shakov (70′ Farias); La Mantia, Lapadula. All. Liverani

Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Lykogiannis; Nandez, Cigarini, Rog (87′ Mattiello); Nainggolan (86′ Rafael); Joao Pedro, Simeone (76′ Ionita). All. Maran

Arbitro: Sig. Maurizio Mariani di Aprilia

Note: Ammoniti: Petriccione, Farias (L); Lykogiannis, Rog (C). Espulsi: all’81’ Cacciatore (C) per fallo da ultimo uomo; all’85’ Olsen (C) e Lapadula (C) per reciproche scorrettezze. Angoli: 11-2 per il Lecce. Recupero: 4′ p.t.; 7′ s.t.

Emozioni al ‘Via del Mare’ con il Cagliari rimontato nel finale. Joao Pedro e Nainggolan avevano illuso i sardi che negli ultimi minuti si sono visti raggiungere da Lapadula e Calderoni. La squadra di Maran ha chiuso in nove uomini.

Sampdoria-Udinese 2-1

Marcatori: 29′ Nestorovski (U), 45’+6 M. Gabbiadini (S), 74′ rig. Ramirez (S)

Sampdoria (4-4-2): Audero; Depaoli (38′ Thorsby), Ferrari A., Colley, Murru; Ramirez (78′ Caprari), Ekdal, Bertolacci (43′ Linetty), Jankto; Gabbiadini, Quagliarella. All. Ranieri

Udinese (3-5-2): Musso; De Maio (88′ Teodorczyk), Troost-Ekong, Nuytinck; Opoku (77′ Pussetto), Mandragora, Jajalo, de Paul, Stryger Larsen; Nestorovski, Lasagna. All. Gotti

Arbitro: Sig. Luca Pairetto di Nichelino

Note: Ammoniti: Ramirez, Jankto (S); Nestorovski (U). Espulso: al 51′ Jajalo (U) per doppia ammonizione. Angoli: 8-2 per la Sampdoria. Recupero: 5′ p.t.; 4′ s.t.

Terza vittoria in campionato per la Sampdoria che si toglie per il momento dalla zona calda della classifica. Primo k.o., invece, per Gotti da quando siede sulla panchina bianconera.

Hellas Verona-Fiorentina 1-0

Marcatori: 66′ Di Carmine

Hellas Verona (4-3-1-2): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Bocchetti (81′ Dawidowicz); Faraoni, Amrabat, Pessina, Lazovic; Verre; Salcedo (72′ Zaccagni), Di Carmine (84′ Stepinski). All. Juric

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella Ger. (4′ Ceccherini), Caceres; Venuti (64′ Lirola), Badelj, Cristoforo, Benassi (76′ Ghezzal), Dalbert; Vlahovic, Ribery. All. Montella

Arbitro: Sig. Antonio Giua di Olbia

Note: Ammoniti: Di Carmine, Pessina, Faraoni (V); Venuti, Milenkovic (F). Angoli: 8-6 per il Verona. Recupero: 2′ p.t.; 5′ s.t.

Vittoria e sorpasso per il Verona che sale a quota 18 in classifica. Seconda sconfitta consecutiva per la Viola che al ‘Bentegodi’ viene condannata da una rete di Samuel Di Carmine, ex del match.

Roma-Brescia 3-0

Marcatori: 49′ Smalling, 57′ Mancini, 66′ Dzeko

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi (77′ Santon), Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout; Zaniolo (81′ Perotti), Pellegrini Lo. (71′ Cengiz Under), Kluivert; Dzeko. All. Fonseca

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Martella; Bisoli (84′ Morosini), Tonali, Ndoj (62′ Zmrhal); Romulo; Torregrossa (70′ Ayé), Donnarumma Alf. All. Grosso

Arbitro: Sig. Marco Di Bello di Brindisi

Note: Ammoniti: Zaniolo (R); Romulo (B). Angoli: 17-6 per la Roma. Recupero: 0′ p.t.; 3′ s.t.

La Roma ritrova il successo in campionato. I giallorossi superano 3-0 il Brescia grazie ad una ripresa perfetta. Smalling apre, Dzeko chiude, nel mezzo la prima rete stagionale di Mancini. Per i lombardi la quinta sconfitta consecutiva (seconda da quando c’è Grosso n.d.r.).

Sassuolo-Lazio 1-2

Marcatori: 34′ Immobile (L), 45′ Caputo (S), 90’+1 Caicedo (L)

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Marlon, Romagna, Peluso; Duncan, Magnanelli, Locatelli M. (75′ Bourabia); Djuricic (69′ Kyriakopoulos), Caputo, Boga (88′ Raspadori). All. De Zerbi

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Luiz Felipe (50′ Bastos), Acerbi; Lazzari M., Milinkovic-Savic S., Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic (49′ Lukaku J.); Correa (79′ Caicedo), Immobile. All. Inzaghi S.

Arbitro: Sig. Daniele Chiffi di Padova

Note: Ammoniti: Peluso (S); Lulic, Luiz Felipe, Bastos (L). Angoli: 5-8 PER LA Lazio. Recupero: 0′ p.t.; 3′ s.t.

Un guizzo di Caicedo permette ai biancocelesti di conquistare una vittoria fondamentale in chiave Champions per i biancocelesti. Per i neroversi si tratta della seconda sconfitta nelle ultime quattro giornate.

Bologna-Parma 2-2

Marcatori: 17′ Kulusevski (P), 40′ Palacio (B), 71′ Iacoponi (P), 90’+5 Dzemaili (B)

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu (84′ Paz), Mbaye (79′ Skov Olsen), Denswil, Krejci; Medel, Dzemaili; Orsolini, Svanberg (65′ Poli), Sansone N.; Palacio. All. Mihajlovic

Parma (3-5-1-1): Sepe; Dermaku, Bruno Alves, Gagliolo; Iacoponi, Kucka, Scozzarella (60′ Brugman), Barillà (74′ Grassi), Darmian; Kulusevski; Sprocati (85′ Laurini). All. D’Aversa

Arbitro: Sig. Rosario Abisso di Palermo

Note: Ammoniti: Tomiyasu (B); Gagliolo, Barillà (P). Angoli: 15-2 per il Bologna. Recupero: 2′ p.t.; 4′ s.t.

Gol e spettacolo al Dall’Ara. Parma avanti in due occasioni con Kulusevski e Iacoponi ma Palacio e Dzemaili nel finale hanno riportato la parità in questa sfida.

Bologna-Parma
fonte foto https://twitter.com/1913parmacalcio

Torino-Inter 0-3

Marcatori: 12′ Lautaro, 32′ de Vrij, 54′ Lukaku R.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer (56′ Ola Aina); De Silvestri, Meité, Lukic, Baselli (70′ Berenguer), Ansaldi; Verdi, Belotti (13′ Zaza). All. Mazzarri

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; D’Ambrosio (83′ Dimarco), Vecino, Brozovic, Barella (45’+3 Borja Valero), Biraghi; Lautaro Martinez (68′ Candreva), Lukaku R. All. Conte

Arbitro: Sig. Fabio Maresca di Napoli

Note: Ammoniti: Izzo, Ola Aina (T); Lautaro Martinez, D’Ambrosio, Skriniar (I). Angoli: 12-4 per il Torino. Recupero: 3′ p.t.; 2′ s.t.

L’Inter replica alla Juventus con una prova di carattere in casa del Torino. Nuovo k.o., invece, per i granata con Walter Mazzarri che ora è a serio rischio.

Milan-Napoli 1-1

Marcatori: 24′ Lozano (N), 28′ Bonaventura (M)

Milan (4-3-3): Donnarumma G.; Conti, Musacchio, Romagnoli A., Hernandez T.; Paquetà, Biglia (73′ Calabria), Krunic; Rebic (46′ Rebic), Piatek (85′ Rafael Leao), Bonaventura. All. Pioli

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon (59′ Mertens), Allan, Elmas, Zielinski; Insigne L. (65′ Llorente), Lozano (84′ Llorente). All. Ancelotti

Arbitro: Sig. Daniele Orsato di Schio

Note: Ammoniti: Hernandez T., Conti (M); Elmas (N). Angoli: 3-4 per il Napoli. Recupero: 1′ p.t.; 4′ s.t.

Milan-Napoli
fonte foto https://twitter.com/sscnapoli

Pari tra Milan e Napoli con Bonaventura che risponde a Lozano. Un punto che serve soprattutto per il morale dei rossoneri visto che la classifica continua ad essere non bella per entrambe le squadre.

Atalanta-Juventus 1-3

Marcatori: 55′ Gosens (A), 74′ Higuain (J), 82′ Higuain (J), 90’+2 Dybala (J)

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Djimsiti, Palomino; Hateboer, de Roon, Freuler (86′ Traoré), Gosens (72′ Castagne); Gomez A., Pasalic; Barrow (58′ Muriel). All. Gasperini

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Bonucci, De Sciglio; Khedira (70′ Emre Can), Pjanic, Bentancur (59′ Douglas Costa); Bernardeschi (26′ Ramseyh); Higuain, Dybala. All. Sarri

Arbitro: Sig. Gianluca Rocchi di Firenze

Note: al 17′ Barrow (A) calcia sulla traversa un calcio di rigore. Ammoniti: Palomino, Freuler, Gosens, Toloi (A); Higuain, Dybala, Cuadrado (J). Angoli: 8-3 per l’Atalanta. Recupero: 3′ p.t.; 6′ s.t.

Vittoria in rimonta dei bianconeri che si confermano al primo posto in classifica. Dea avanti con Gosens ma Higuain e Dybala ribaltano il risultato negli ultimi minuti.

Atalanta-Juventus
fonte foto https://twitter.com/juventusfc

ultimo aggiornamento: 25-11-2019

X