Assicurazione medica USA, consigli e quale scegliere

L’assicurazione medica USA è necessaria per visitare gli Stati Uniti. Come sceglierla e come funziona? Ecco qualche consiglio utile.

Assicurazione medica USA come funziona

Per scegliere l’assicurazione medica USA migliore, è importante prima capire come funziona.

La polizza è un modo per tutelarsi quando ci si trova negli Stati Uniti. Il sistema sanitario locale prevede che, senza assicurazione, non si venga curati. Questo vale per tutti, residenti e turisti. Ora, i costi della sanità privata sono elevati.

Per questo, la copertura assicurativa è l’unica a garantire la salute negli Stati Uniti d’America. Quindi, prima di operare, i medici vedono prima se c’è l’assicurazione.

Se c’è, si opera e tutto viene pagato dalla compagnia assicurativa. In alternativa, l’assicurazione viene accettata, ma è il turista a pagare (= in questo caso, si parla di rimborso spese mediche e non di anticipo).

Se non c’è, non si opera. L’unica soluzione è pagare di tasca propria l’operazione. Purtroppo, il turista non sempre può far fronte in contanti. Per questo, serve l’assicurazione.

Assicurazione assistenza medica USA: è necessaria?

assicurazione medica usa consigli
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/
bandiera-usa-america-1781778/

La polizza viaggio per gli Stati Uniti è necessaria per evitare imprevisti. In più, è anche un obbligo. Infatti, viene richiesta come documento di viaggio per ottenere il visto per entrare poi nel paese straniero come turista.

Assicurazione medica USA consigli

Come fare per capire se la polizza scelta è quella giusta e come stabilirlo. I parametri sono cinque:

  1. Coperture;
  2. Massimale;
  3. Validità per l’Italia e per gli Stati Uniti;
  4. Assistenza H24;
  5. Prezzo.

Per un viaggio sereno in USA, le coperture sono il primo parametro da vedere. Le spese mediche sono anticipate o rimborsate? Questo fa la differenza. In più, è necessario dare un’occhiata al massimale.

Si tratta del massimo che la compagnia è disposta a spendere per la salute del turista all’estero. Se le spese sono maggiori, quello che resta dovrà pagarlo il viaggiatore.

Fondamentale è una compagnia di assicurazioni affidabile, che sia valida in entrambi i paesi. Per le verifiche, basta andare sul sito dell’IVASS e cercare il nome della compagnia a cui ci si vuole rivolgere.

In queste situazioni, è bene diffidare delle assicurazioni collegate alle compagnie aeree. Hanno un prezzo basso, ma non sempre tutte le coperture. L’assistenza H24 è, invece, un segno di serietà della compagnia.

In qualsiasi momento, si potrà chiamare per chiedere aiuto. Il prezzo, ovviamente, è importante per capire quanto spendere e quanto risparmiare.

Un’ottima compagnia ha buone coperture, alto massimale, validità in entrambi i paesi, assistenza H24 e un prezzo conveniente e certo. Non si tratta di chiedere l’impossibile. Basta guardare al preventivo prima di partire per gli Stati Uniti: tutte le coperture e le condizioni delle polizze sono lì.

Per viaggiare in sicurezza e tutelare la salute basta solo un po’ di attenzione, in fondo.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/bandiera-americana-texture-ruvido-795307/

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 23-01-2018

Redazione Napoli

X