Il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, e il direttore sportivo, Federico Cherubini, hanno parlato in conferenza stampa.

Inizia oggi ufficialmente la nuova stagione calcistica e alla Juventus comincia anche una nuova era, con Maurizio Arrivabene come amministratore delegato del club e Federico Cherubini nuovo direttore sportivo. Questa nuova era è stata presentata in conferenza stampa dal presidente Andrea Agnelli.

Juventus: la conferenza stampa di Andrea Agnelli

“Due argomenti che vorrei introdurre prima di lasciare spazio alle domande. Il CdA ha stimato in 320 milioni gli effetti della pandemia sul triennio, in base a questo sono state definite le linee guida per l’aumento di capitale fino a 400 milioni. E’ importante ricordare che la proprietà sostiene la crescita del club, questa continuità da quasi cento anni è uno dei punti di forza, lo dico con orgoglio anche come componente della famiglia” ha esordito Agnelli parlando della situazione economica del club.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

ANDREA AGNELLI
ANDREA AGNELLI

Agnelli ha poi parlato del progetto Superlega che è ancora vivo e non è tramontato: “Abbiamo ricevuto con serenità la lettera che ci accoglieva in Champions. C’è da parte nostra volontà di dialogo e ribadiamo di non aver nessuna paura delle minacce che abbiamo ricevuto negli ultimi mesi, siamo sicuri che la nostra azione legale ci porterà dei successi. Il risultato che auspichiamo sta nella riapertura del dialogo. C’è bisogno di una serie riflessione, sarebbe importante farlo con la consapevolezza che ci possano essere competizioni diverse in un libero mercato, è quello che abbiamo chiesto al Tribunale vale a dire se la Uefa non stia abusando della sua posizione”.

Poi sul presidente della Uefa, Aleksander Ceferin: “Con Ceferin ho avuto un bellissimo rapporto, continuo a stimarlo, ma quando si parla di affari ci siano delle situazioni che non posso essere comunicate e penso che con le mie dimissioni immediate abbia già fatto tutto quello che dovessi fare, Alex resta il padrino di mia figlia e una persona che stimo”.

Agnelli ha parlato anche di Cristiano Ronaldo: “Ho detto più volte in passato e lo ripeto, è stata la prima operazione che ha coinvolto diverse aree. Al momento l’investimento ha un segno positivo nonostante il Covid”.

Juventus: la conferenza stampa di Federico Cherubini

Al fianco di Andrea Agnelli era presenta in conferenza stampa anche il ds Federico Cherubini che ha anche lui parlato del futuro di Cristiano Ronaldo: “Non abbiamo ricevuto nessun segnale riguardo un trasferimento di Ronaldo, né abbiamo lanciato alcun segnale noi. Parliamo di un giocatore che ha segnato 36 volte in 44 partite. Siamo contenti e convinti che dopo le vacanze possa aggregarsi alla squadra. I segnali attuali non vanno nella direzione di un trasferimento di Ronaldo, che per noi è centrale nel nostro progetto”.

Il ds ha parlato anche del ritorno in panchina di Massimiliano Allegri: “Abbiamo avuto modo di confrontarci a lungo. A me sembra di aver ritrovato un Allegri estremamente voglioso di tornare in campo, questo è il ruolo che la Juve gli chiede. Poi c’è grande sintonia e confronto, sicuramente è stato fatto anche in passato e non c’è bisogno di una nuova carica per parlare di acquisti e squadra. La conoscenza e il rapporto che abbiamo da anni penso possa essere un aspetto positivo”.

TAG:
calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 01-07-2021


Calciomercato, colpo Strootman per il Cagliari. Pinsoglio rinnova con la Juventus

Hazard e De Bruyne non si allenano ancora: resta in dubbio per Belgio-Italia