Europei di nuoto, i risultati di mercoledì 19 maggio. Sono sette le medaglie conquistate dal clan azzurro. Non arriva nessun oro.

BUDAPEST (UNGHERIA) – Europei di nuoto, i risultati di mercoledì 19 maggio. Terza giornata di gare in vasca che ha visto l’Italia protagonista con sette medaglie. Ad aprire i podi, in un pomeriggio che ha visto gli azzurri arrivare in gara con la maglia Salviamo le piscine (gesto di protesta nei confronti del Governo n.d.r.), sono stati Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza, argento e bronzo alle spalle di Mykhaylo Romanchuk nei 1500 stile libero.

Miressi e Castiglioni d’argento, Carraro di bronzo

La giornata è proseguita con l’argento Alessandro Miressi nei 100 stile libero. Il torinese ha fatto fermare il crono sul 47″45, tempo che vale il nuovo record italiano (il terzo in tre giorni). Davanti a lui solo uno straordinario Kliment Kolesnikov. Sul terzo gradino del podio il connazionale del vincitore Andrei Minakov.

Non si fermano qui le medaglie. Subito dopo in acqua Arianna Castiglioni e Martina Carraro nei 100 rana. Per loro due una medaglia d’argento e di bronzo alle spalle di una sorprendente Sophie Hansson, svedese destinata ad essere tra le protagoniste a Tokyo.

Alessandro Miressi
Alessandro Miressi

Burdisso e 4×200 stile libero sul podio

La giornata è proseguita con l’argento di Federico Burdisso nei 200 farfalla. Il pavese ha fermato il cronometro sull’1’54″28, crono che è il nuovo record italiano. Il precedente, firmato sempre dal giovane azzurro a Gwangju era di 1’54″39. Meglio di lui ha fatto solamente Kristof Milak mentre Tamas Kenderesi è salito sul gradino più alto del podio.

A chiudere la giornata è stato il bronzo della 4×200 stile libero. Il quartetto formato da Stefano Ballo, Matteo Ciampi, Marco Di Tullio e Stefano Di Cola ha terminato la prova alle spalle di Gran Bretagna e Russia, con questi ultimi autore di una prova sicuramente importante.

Per tutti i risultati della terza giornata di gare consultare il sito ufficiale della competizione.


Giro d’Italia, Mauro Schmid vince l’undicesima tappa

Italrugby, Kieran Crowley il nuovo commissario tecnico