Marta Bassino ha vinto a Kranjska Gora il secondo Super G consecutivo. Michelle Gisin e Meta Hrovat alle sue spalle.

KRANJSKA GORA (SLOVENIA) – Due su due per Marta Bassino a Kranjska Gora. Dopo il successo nel primo Super G sloveno, la 25enne italiana si è ripetuta anche nel secondo appuntamento sulla stessa pista andando a conquistare il suo quarto successo stagionale (su cinque gare in questa specialità).

Perfetta Marta sia nella prima che nella seconda manche. Alle sue spalle Michelle Gisin e Meta Hrovat. Rammarico per Mikaela Shiffrin, solo sesta dopo una prima discesa conclusa davanti a tutti.

Le altre azzurre

Da segnalare una buona prova di Sofia Goggia. La bergamasca ha terminato la sua discesa in settima posizione a circa due decimi dal podio. Grande rammarico per Federica Brignone. La detentrice della coppa di specialità è caduta nella seconda manche quando aveva oltre un secondo di vantaggio sulla leader provvisoria. Una prestazione che poteva portare l’azzurra nelle prime cinque. 23esima Roberta Midali, 24esima Elena Curtoni, 25esima Roberta Melesi.

Nella classifica di specialità Marta Bassino comanda con 400 punti. Gisin (272) e Brignone (250) al suo insegimento. Nella generale Vlhova in testa con 775 punti. Gisin (715) e la stessa Bassino (623) ancora in corsa per il titolo.

Fisi
fonte foto https://www.facebook.com/FISIFederazioneItalianaSportInvernali

Le dichiarazioni

Secondo successo due giorni per Marta Bassino: “Sono stati due giorni tosti – ha ammesso ai microfoni della Fisi nella prima manche ho accusato un po’ di fatica, ma nella seconda ho tirato fuori tutto quello che avevo e quando ho visto la luce verde vicino al mio nome e la Shiffrin perdeva, l’emozione è scoppiata. E’ il momento più bello della mia carriera e me lo godo. Il futuro non mi interessa, devo vivere gara dopo gara e cercare di raggiungere il massimo […]. A Crans Montana potrei saltare una delle due discese per fare il Super G. Poi toccherà al Gigante di Kronplatz e alle gare di Garmisch prima dei Mondiali“.


Paura in allenamento per la Bora, sette ciclisti investiti sul Garda da un Suv

Pallanuoto, il Setterosa inizia il Preolimpico con una vittoria