Ubriaco picchia la compagna, a processo

Violenze di un ubriaco 39enne verso la compagna incinta, non è stata la prima volta che la donna ha rischiato la morte.

ODERZO (TREVISO) – Percosse alla compagna incinta durante un pesante stato di ubriachezza. Questo è quello che è successo a Oderzo, in provincia di Treviso, dove un 39enne, sotto una pesante alterazione causata da alcol e droghe, ha picchiato a lungo e violentemente la compagna.

Le percosse sono state così violente da aver persino messo a rischio la gravidanza della donna. Dopo questo scatto di follia l’uomo è stato denunciato dalla compagna.

Il gip di Treviso ha disposti l’allontanamento dalla casa familiare e il divieto all’uomo, che ora dovrà difendersi dalle accuse di maltrattamenti familiari e lesioni aggravate, di avvicinarsi alla donna.

Tragedia scampata, per l’ennesima volta

L’animalesco pestaggio è avvenuto in un appartamento di via Casteller a Oderzo, dove il 39enne viveva insieme alla compagna, una donna brasiliana, e al loro primo figlio di pochi mesi. L’atteggiamento dell’uomo, tuttavia, non era certo una novità.

Violenza donne
Violenza donne

Il 39enne sarebbe tornato spesso a casa ubriaco, e sotto stupefacenti, scagliandosi violentemente contro la compagna e il figlio. Offese, minacce, umiliazioni e anche violente percosse.

Addirittura, avrebbe chiaramente minacciato di morte la compagna. Le sue parole sono state “Ti faccio un buco sottoterra -avrebbe detto l’uomo- ho amici che per pochi soldi ti fanno fuori». Una tremenda situazione di violenze che va avanti fin dal 2017, quando l’uomo fu già denunciato dalla compagna.

Le percosse e la gocce che ha fatto traboccare il vaso

La donna non ce l’ha fatta più a resistere nel momento in cui l’uomo ha iniziato a minacciare di portarsi via il bambino e le continue violenze nonostante fosse incinta.

La donna è stata spesso buttata fuori di casa, costretta a dormire in macchina. Addirittura il compagno l’ha anche presa a calci nella schiena e ha tentato di strangolarla.

Il processo dell’uomo si terrà il 25 giugno 2019, ma difficilmente se la caverà questa volta.

ultimo aggiornamento: 30-05-2019

X